Quanti sono i tuoi clienti con l’Iphone?

Video gratuito, clicca su play e guarda subito!

Questa è stata la domanda a brucia pelo che ho fatto su Skype a un mio cliente per interrompere il suo abituale schema mentale. (tanto amato dai titolari di club ;-)! )

Qual è questo schema?

Semplicissimo: il mio cliente è diverso!

Sento così tanto spesso questa affermazione (o esclamazione!) che ormai ci ho fatto il callo e non mi spaventa più come anni fa, anzi ora mi spavento se non me la dice nessuno.

La soddisfazione e la rapidità con cui i titolari si nascondono dietro questa affermazione è imbarazzante e ogni volta mi lascia senza parole, nel senso che mi chiedo sempre:

ma possibile che non se ne rendano conto!

E non mi riferisco a quello che dicono, ma a quello che sta facendo il cliente!

Ormai i titolari di club sono chiusi nei loro schemi mentali tanto da continuare a tenere vivo un cliente preistorico che ormai… non esiste più!

Continuano a dirmi, per convincere soprattutto se stessi, che:

– il mio mercato è diverso,

– chi viene in questa palestra ha una certa mentalità (di città o di paese alternativamente!),

– non segue la moda (se conviene che non la segue per rafforzare la sua teoria gestionale),

– segue la moda (se conviene per rafforzare la sua teoria gestionale),

– non fa abbonamenti a lungo termine,

– non risponde alle promozioni,

Proprio come stava facendo questo mio cliente durante una sessione di Coaching Gestionale su Skype, quando io l’ho prontamente interrotto chiedendogli:

MA QUANTI HANNO L’IPHONE??
(domanda a bruciapelo!)

Ma in che senso? (mi ha risposto lui molto sorpreso!)

Sì,… quanti dei tuoi clienti hanno comprato l’Iphone o l’Ipad?

Be, parecchi… ora non so quanti,… tanti!

Allora lo vedi che non stai prestando attenzione alla realtà del tuo mercato e del tuo cliente?

Occhio che sto iniziando a rompere i tuoi schemi mentali di difesa!

Proprio perché i tuoi clienti comprano l’Iphone o l’Ipad, significa che non solo seguono il mercato, ma ne fanno parte, contribuendo alla crisi o no con il loro potere di acquisto e soprattutto indifferentemente che tu non te ne stia accorgendo o no.

E questi, fidati, sono particolari molto importanti per il futuro del tuo club!

Nel video corso Premium Management spiego molto bene cosa significa aspettare e la differenza tra attesa passiva e attesa strategica,  oltre a cosa può succedere se le cose non ritornano al loro posto come tanti titolari di club credono (o si augurano 🙁 !), perché le cose possono non tornare mai al loro posto e soprattutto che il mercato non aspetta nessuno, tantomeno te.

Il tuo cliente, quello che tu credi stia a casa a subire passivamente la situazione economica, invece sta la fuori ed è attore principale delle scelte che portano alla crisi o meno di aziende e attività (come il tuo club!), proprio perché… è il cliente che decide.

Tu stai fermo ad aspettare e lui ha già comprato l’Iphone, anzi già frequenta il tuo club con l’ultimo modello dell’Iphone e la cosa più grave è che tu non solo non te ne stai accorgendo, ma stai facendo finta di niente, ti stai dicendo:

ma che posso farci?

Puoi farci tutto, se vuoi, ma dipende da te, solo da te!

Come dico in Premium Management (gratis fino al 20 agosto!) il mercato non sta fermo, non ti aspetta e quindi se vuoi darti una mossa e prepararti al meglio per la prossima stagione inizia a curare i dettagli:

dettaglio 1: guarda il tuo cliente

dettaglio 2: guarda il video Premium Management

Il video corso (dettaglio 2) lo potrai vedere gratis fino al 20 agosto e quindi non so se farai in tempo, ma guardare il tuo cliente (dettaglio 1) invece puoi curarlo ogni giorno e ti consiglio di iniziare già da oggi, se ci tieni a superare il prossimo trimestre settembre-ottobre-novembre!

A presto

Ps: ah, sai che mi hanno già iniziato a chiedere della promo di Natale? Per fortuna che il mio istinto mi ha spinto a prepararla già a maggio… credo che dopo i fatturati fatti lo scorso anno con la lotteria a 500 numeri, in tanti vorranno rifare quel risultato e non rinunciare più alla promozione più importante dell’anno!  😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *